LOGO_Studio-Zero_800x200.jpg
 
 

STUDIO ZERO

 

Studio Zero è il primo progetto di SPORA performing arts.

Prodotto da ALTROVE e Fondazione Politeama. E’ la storia di una ragazza affetta dalla sindrome di Hikikomori. Impriogionata tra le mura della sua stessa stanza non riesce a trovare una via di fuga dalle sue paure e dalle sue fobie.

“ ..fare i conti con una società che ha perso i propri valori fondanti, in cui sembra che tutto sia lecito, in cui le nostre paure diventano più grandi di noi, ma in cui l’indignazione civile si riduce a pochi sterili attimi. L’essere umano è abbandonato alla sua vulnerabilità nella solitudine di una globalizzazione che ci sta schiacciando”.

Studio Zero is our first project as SPORA performing arts.

Produced by ALTROVE and Fondation Politeama. It’s the story of a girl afflicted by the Hikikomori syndrome. Imprisoned behind the wall of her room she can’t escape from her fears and phobias.

“Why do we have to deal with a society that has lost her own core values, where everything seems to be legitimate and our fears have become bigger than us? Where civilians outrage is reduced just as little sterile moments. The human being is abbandoned in the solitude of a globalization that is crushing us”.

 
 
 

da un’idea / concept : SPORAMauro Lamanna + Claudio Costantino + Kihako Narisawa
performance / dancerKenji Matsuyama Ribeiro
performance / actress : Renata Malinconico
performance / actor : Gianmarco Saurino
coreografia / performance / dancer : Claudio Costantino
coreografia / performance / dancer : Kihako Narisawa
musica + suoni / music + sound : Alessandro Nania
musica + suoni / music + sound : Attilio Novellino
regia / playwright : Mauro Lamanna
scenografia / scenography : Alessandro Badolato
light design / stage manager : Sammy Torrisi


Premiere : 29th December 2016 – Teatro Politeama di Catanzaro Italy

Production : Fondazione Politeama + ALTROVE + SPORA performing arts